Mese pazzo

Turbolenza dei mercati

p18-johnthain-jpg

Il settembre 2008 verrà probabilmente ricordato come uno dei mesi più bui e instabili mai sperimentati da Wall Street e dai mercati finanziari in generale. Per quanto tale commento possa sembrare drammatico, gli eventi dell'ultimo mese lo giustificano in pieno. Il fallimento di una delle grandi banche di investimento ha costretto gli operatori in derivati a valutare rapidamente l'entità delle loro esposizioni, al fine di liquidare le operazioni liquidabili e trovare nuove controparti con cui sos

To continue reading...

You need to sign in to use this feature. If you don’t have a Risk.net account, please register for a trial.

Sign in
You are currently on corporate access.

To use this feature you will need an individual account. If you have one already please sign in.

Sign in.

Alternatively you can request an indvidual account here: